Créons les tableux principaux

Ora che abbiamo il nostro database dobbiamo creare le tabelle principali che, oltre a contenere i nostri dati, definiranno il compito che avrà il gestionale.

Le tabelle che andremo a creare sono Clienti, Articoli e Ordini. Le prime due possono essere definite “di base” in quanto i dati inseriti sono delle pure anagrafiche che inseriremo noi direttamente.

La tabella Ordini, invece, viene popolata unendo i dati delle altre tabelle. Da qui si può capire che il nostro gestionale servirà per creare ordini.

Apriamo le opzioni del programma premendo sull’icona in basso a sinistra a forma di ingranaggio.

Selezioniamo poi la pagina Tabelle. Come si può notare è presente una sola riga, poiché quando il programma crea un database vuoto viene prodotta sempre anche una tabella denominata Info. Il compito di quest’ultima è permettere di inserire le informazioni dell’azienda o qualsiasi informazione che definisca il proprietario del gestionale. L’utilizzo di questa tabella sarà più chiara quando affronteremo le stampe.

Premiamo sul pulsante Aggiungi e inseriamo il nome della nostra prima tabella, ossia Clienti.

Visto che le tabelle contengono più righe di dati, per convenzione si sceglie sempre un nome plurale. Inoltre sarà sempre scritto in minuscolo e se conterrà caratteri diversi da quelli alfabetici non sarà accettato.

Il programma creerà la tabella e mostrerà la finestra per la definizione dei campi. Sarà accettato anche di creare tabelle senza campi, ma non avranno nessuna utilità.

Selezioniamo la tipologia Campo testo e all’interno dell’etichetta campo scriviamo “Nome”. Questo, come è evidente, sarà il campo che conterrà il nome del cliente.

Attraverso l’etichetta verrà creato in automatico il nome del campo. Questo è il nome effettivo del campo all’interno del database e sarà quello che utilizzeremo per creare le varie interazioni tra i dati.

Premendo sul pulsante Salva il programma creerà il campo.

Si può notate che la finestra rimane aperta perché servirà per poter variare i parametri e le caratteristiche del campo appena creato. Premendo su Salva, infatti,verrà aggiornato il campo appena creato.

Se desideri creare un nuovo campo premi il tasto Reset.

Chiudi la finestra per creare le altre due tabelle.

  1. Premi sul pulsante Aggiungi, inserisci il nome Tabella articoli e crea il campo con l’etichetta Codice.
  2. Infine crea la tabella Ordini e il campo con nome Data cambiando la tipologia del campo da Testo a Data.

Abbiamo creato le tabelle che conterranno i tuoi futuri dati. Non è necessario inserire tutti i campi perché sarà possibile crearli in qualsiasi momento. Per ora infatti ne basterà uno per tabella e gli altri li aggiungerai al bisogno.

L’unica cosa importante da ricordare quando vengono creati i campi è che la scelta della tipologia limita le possibili opzioni dopo la creazione. Se, ad esempio, un campo viene creato come Testo non potrà mai diventare un campo di tipo numerico.

Se hai eseguito correttamente tutti i passaggi all’interno della pagina Tabelle potrai vedere questa situazione:

All’interno della pagina Campi, invece,dovresti avere una situazione di questo tipo:

Ora è necessario creare le sezioni per poter accedere ai dati all’interno delle tabelle.