Creare uno script

Per creare un nuovo script o modificarne uno esistente: aprire l’apposita pagina all’interno della sezione Opzioni. Si ricorda che occorre avere i permessi di amministratore del database per poter gestire gli script.

Parametri

Nome Tabella Il nome della tabella associata allo script. Se il nome è **NIOS4 significa che lo script è usato direttamente dal programma.
Nome Script Il nome dello script.
Tipo Script La tipologia dello script che identifica quale evento lo fa eseguire.
Abilitato La categoria dei permessi che possono eseguire lo script.
Client Il tipo di dispositivo che può caricare ed eseguire lo script.
Script Il link per aprire l’editor.

Premendo su Aggiungi e scegliendo l’ambito di utilizzo verranno visualizzati tutti i possibili punti di esecuzione.

In base alla tipologia selezionata il programma potrebbe richiedere a quale tabella andrà associato lo script.

Si ricorda che è possibile collegare più script allo stesso evento della stessa tabella e verranno eseguiti seguendo l’ordine che attualmente hanno nella griglia.

Impostati i parametri per indicare chi può utilizzare lo script e da che dispositivo, premere sul link Edita per aprire l’editor vero e proprio dello script.

La finestra di editing è divisa in 4 sezioni: nella parte sinistra si trova la barra di navigazione delle funzioni utilizzabili all’interno del sottoprogramma, mentre al di sopra si trova la cella di ricerca dove è possibile filtrare.

Per inserire una funzione posizionare il cursore nell’editor di testo e dare click sulla voce desiderata. I valori racchiusi tra asterischi servono per identificare le parti della funzione da sostituire con un valore reale.

Al centro è presente l’editor vero e proprio dello script e a destra lo zoom sul codice.

Nella parte inferiore si trova la console di output per poter visualizzare i dati dello script mentre viene eseguito.

Si ricorda che dopo le modifiche occorre sempre salvare per aggiornare lo script.