Interfaccia

La finestra principale del programma è divisa in due aree: a sinistra il menu di navigazione tra le diverse sezioni, mentre nella parte centrale si trova l’area dove vengono visualizzati i dati della sezione selezionata.

A seconda del tipo di sezione i dati possono essere visualizzati in modi diversi: possono ad esempio essere visualizzati in modo tabellare, su un’agenda, oppure riportati su una mappa geografica. Esistono poi sezioni speciali come la dashboard, le opzioni e i report.

A seconda della licenza installata, su ogni voce della barra di navigazione sarà disponibile, se la sezione lo permette, il pulsante per la gestione degli archivi e del cestino.

Premendo sul pulsante verrà visualizzata la barra di navigazione per gli archivi e il cestino.

Selezionando la voce Elenco Completo verranno visualizzati tutti i dati presenti nella tabella.

Selezionando la voce Cestino o uno degli archivi verranno visualizzati i dati che appartengono all’insieme.

Da questo pannello è inoltre possibile creare gli archivi usando l’apposito pulsante Aggiungi. Si ricorda che per ogni tabella non possono esistere due archivi con lo stesso nome.

Nella parte superiore a destra sono riportati i pulsanti per la creazione di una nuova scheda, la sincronizzazione del Cloud e il tasto di aiuto.

Premendo sul tasto Nuova Scheda comparirà un menu contenente tutte le schede che possono essere create dall’utente.

Il pulsante Sincronizzazione mostra tutte le funzioni per la gestione del Cloud, come la vera e propria sincronizzazione dei dati, il rinnovo dell’abbonamento, ecc. Qualora il database sia locale, il programma chiederà se l’utente lo vuole convertire come Cloud: in caso affermativo il programma richiederà i dati dell’account quando non siano ancora stati inseriti e se si desidera provare gratuitamente per un mese o procedere all’acquisto dell’abbonamento.

Si ricorda che allo scadere dell’abbonamento Cloud, l’utente potrà comunque continuare a utilizzare i dati del database. L’unica cosa che verrà bloccata sarà la sincronizzazione sui server di D-One.

In base alla tipologia di licenza e di configurazione del database, possono essere presenti i pulsanti per la gestione dei promemoria e gli script eseguibili dall’apposito menu di scelta.

Infine, nella parte sinistra all’interno della fascia colorata, è presente il pulsante per la selezione del database da aprire o per la creazione di uno nuovo.

Nella parte inferiore a destra si trovano i pulsanti rapidi per la creazione delle anagrafiche. Subito sotto il seme del database viene indicato il nome dell’utente e quanti minuti di assistenza si hanno a disposizione.

Nella parte destra ci sono i pulsanti delle sezioni speciali. Da sinistra a destra sono presenti i pulsanti per le Opzioni, i Report, il My D-One e gli AddOns.

Il pulsante Opzioni carica la sezione riguardante tutte le impostazioni del programma e del database. In base al tipo di utente si visualizzeranno tutti i settaggi, solo quelli legati ai dati oppure nessuno.

Il pulsante Report apre la sezione riguardante tutti i report di analisi dei dati presenti. Si ricorda che attraverso le opzioni è possibile aggiungere o modificare i report esistenti.

Il pulsante My D-One apre la sezione riportante tutti i pacchetti e le licenze installabili sul database. La sezione serve per scambiare questi pacchetti tra gli utenti e D-One stessa.

Il pulsante AddOns apre la sezione catalogo dei componenti aggiuntivi installabili sul database corrente. Questi componenti possono essere di varia natura e vengono installati direttamente sul database. Si ricorda che dopo l’installazione non è possibile toglierli poiché modificano in maniera permanente la struttura dei dati.

Questa interfaccia è essenzialmente identica anche per la versione OSX e web, la versione mobile e tablet invece è leggermente diversa per poter essere ottimizzata per i telefoni e per i display di piccolo formato.

In questa versione il menu di navigazione tra le sezioni è normalmente nascosto. Per aprirlo basterà premere sull’icona posta in alto a sinistra indicata con tre linee. Per aprire il menu di selezione dei database basterà utilizzare l’icona a forma di freccia posta sulla fascia colorata riportante il nome del database.

Il pulsante Promemoria, se presente in base alla licenza acquistata, apre il pannello laterale per la loro gestione.

I promemoria sono divisi in tre pannelli per poterli filtrare rapidamente in base alla loro data. Vengono mostrati sia i promemoria generati dalle schede delle tabelle sia quelli generati direttamente dall’utente.

Premendo il pulsante Aggiungi sarà possibile creare un promemoria slegato dalle tabelle dati.